Come trattare gli altri e farseli amici – Dale Carnegie

Letto 1537 volte.
 

Essere animali sociali quali siamo significa che la nostra felicità dipende spesso  da quanto sia gratificante il nostro inserimento nella società; ciò dipende dalla nostra abilità nel trattare le persone, attività piacevole e complessa allo stesso tempo.  Ecco allora un manuale di consigli tanto semplici quanto efficaci per parlare in pubblico e tenere relazioni interpersonali, consigli  con un’immediata utilizzazione pratica sul lavoro, in famiglia e nei rapporti sociali in genere.
Questo libro parte dal principio che lo scopo ultimo della formazione culturale non è l’erudizione, ma l’azione. Anche l’apprendimento stesso è un processo attivo: solo facendo s’impara, qualsiasi comportamento o atteggiamento consigliato diventa automatico e abituale solo con una costante applicazione,  un attento esame dei riscontri ottenuti e un’adeguata correzione del proprio agire.
Si evidenzia inoltre come per apprendere sia innanzitutto necessario un profondo, autentico desiderio di imparare e una ferma volontà di impegnarsi verso il raggiungimento di un preciso obiettivo.  
Imparare è facile se è divertente, se ci si diverte ci si applica di più, applicandosi di più si otterranno sempre migliori risultati e quindi gratificazioni che incoraggeranno a procedere nell’apprendimento con crescente soddisfazione. Per creare un circolo virtuoso, per invertire una tendenza, per raggiungere obiettivi ritenuti a prima vista difficili se non impossibili, a volte bastano pochi banali accorgimenti mediante i quali possiamo conseguire risultati positivi già nel brevissimo periodo.
Si sottolinea, inoltre, l’importanza dell’atteggiamento mentale rispetto all’obiettivo fissato: come la negatività del proprio stato interiore con ogni probabilità comprometterà il raggiungimento dello stesso, così un atteggiamento positivo porterà al successo; si evidenzia poi come il proprio atteggiamento sia in grado di contagiare nel bene o nel male le persone con cui si interagisce e come per migliorare la propria qualità della vita non sia necessario cambiare tutto il mondo.
Scritto in uno stile colloquiale e piacevole, corredato di numerosi esempi di successi ottenuti applicando i principi proposti, questo libro è il capostipite della letteratura in materia di rapporti sociali fra persone, la prima edizione risale al 1936 ed è tutt’oggi ancora adottato in corsi tenuti in tutto il mondo.

 La biblioteca del villaggio

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.3/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 5 votes)
Come trattare gli altri e farseli amici - Dale Carnegie, 8.3 out of 10 based on 4 ratings

RSS feed for comments on this post. TrackBack URL

Scrivi un commento

Devi essere connesso per inviare un commento.

 

Il progetto Ofelon usa la licenza Creative Commons
Creative Commons License